SALUTE

Uso consapevole dei farmaci: monitoraggio e sensibilizzazione

La ASSL di Sanluri collabora alla ricerca.

SANLURI. Un piano di sensibilizzazione finalizzato a raccogliere informazioni sulla qualità, efficacia e sicurezza dei farmaci e sull'approccio che i cittadini hanno verso il farmaco, questi sono gli obiettivi del progetto COLLABORAFARMACISOLA che la sezione CNR Istituto di Farmacologia Traslazionale (Ift) sede secondaria di Cagliari sta sviluppando nel territorio della regione Sardegna nell'area campione del Medio Campidano.

L'Azienda Socio Sanitaria di Sanluri con la sua Casa della Salute di Villacidro, il Centro dialisi di Serramanna, il Centro Salute Mentale, l’Ospedale Nostra Signora di Bonaria San Gavino, il Poliambulatorio di Guspini, il Poliambulatorio di Sanluri collabora al progetto di ricerca raccogliendo le informazioni attraverso farmacie e ambulatori medici, poliambulatori, ospedale, case e centri salute, comuni, centri di aggregazione, ecc.

"Attraverso questo dialogo il cittadino può dare delle informazioni ed anche riceverne.
Il progetto non si è ancora concluso quindi stiamo ancora parlando con le persone - afferma la dott.ssa Dott.ssa Barbara Pittau, responsabile scientifico del progetto - ma le diverse migliaia di colloqui fatti ad oggi in modo anonimo e volontario stanno consentendo una prima valutazione dei risultati ottenuti.
Una volta conclusa la raccolta di informazioni uno dei nostri obiettivi è quello di far sì che i frutti possano essere a beneficio del territorio".

Questo studio ha come obiettivo finale contribuire alla tutela della salute pubblica svolgendo un'azione proattiva di supporto nella sorveglianza dei farmaci e una sensibilizzazione per un loro utilizzo più consapevole anche con l’impiego di un sistema informatico (un database appositamente progettato) per favorire uno sviluppo che parta dal territorio.

Il progetto è stato finanziario della Fondazione di Sardegna.